Tutti i post con il tag: manutenzione moto

Finalmente la primavera: via libera alle due ruote

Checklist moto

Con l’arrivo della primavera gli alberi si riempiono di gemme e le strade si riempiono di due ruote.

Prima di risvegliare dal letargo invernale le vostre moto ricordatevi, però, di verificare che sia tutto in regola. Ecco, quindi, un’utile checklist dei controlli da effettuare prima di salire in sella al vostro centauro.

Batteria

La prima domanda è “si avvierà al primo colpo?”: la batteria, infatti, è particolarmente soggetta al riposo forzato invernale. Se non l’avete staccata durante i mesi freddi è possibile che la risposta sia “no”. In questi casi consigliamo di constatare lo stato di carica della batteria ed, eventualmente, di rivolgervi a un buon elettrauto. Se viceversa avete ascoltato i nostri consigli sulla manutenzione della moto in inverno e, quindi, avete scollegato i cavi della batteria, non dovrete far altro che ricollegarli e mettere in moto il vostro bolide.

Freni

La sicurezza è fondamentale: prima di rimettere in strada la vostra due ruote controllate attentamente lo stato dei tubi flessibili. E’ necessario verificare che il freddo dei mesi invernali non abbia provocato crepe, in tal caso sarà necessaria una sostituzione per garantire la perfetta efficienza dell’impianto frenante.

Pneumatici

Controllate l’usura delle gomme: il battistrada non deve aver raggiunto il valore limite di 1.6 mm previsto dal Codice della Strada. Se così fosse è necessario cambiare le gomme, non solo per evitare sanzioni amministrative, ma soprattutto per la vostra sicurezza. Uno pneumatico usurato aumenta il rischio che la moto non aderisca perfettamente al manto stradale. Attenzione anche che le gomme non si siano deformate: durante il fermo invernale è consigliato utilizzare il cavalletto centrale, affinché i cerchi non si ovalizzino a causa dello sforzo di sostenere il peso della moto su uno stesso punto per intere settimane.

Livelli

Ormai ci siamo: ancora qualche piccola verifica e la vostra moto sarà pronta per la stagione primaverile. Controllate il livello dell’olio motore, del liquido di raffreddamento e dei freni.

….infine

Se avete sospeso la vostra polizza assicurativa per i mesi invernali ricordatevi di riattivarla prima di rimettere in strada la vostra due ruote. Siete pronti? Che cosa aspettate: la primavera vi attende!

6 regole d’oro per la manutenzione della moto in inverno

Ormai ci siamo! AncAssicurazione moto sospendibile: tutti i vantaggihe se l’autunno ha regalato belle giornate soleggiate, il general inverno, la stagione più odiata dai motociclisti, è alle porte. Come fare per evitare che il risveglio della vostra amata moto non porti con sé cattive sorprese? Ecco una semplice checklist per la manutenzione della moto in inverno:

  1. Pulire la moto

Può sembrare banale, ma un’accurata pulizia della vostra moto è indispensabile per evitare che sporco e grasso possano lasciare spiacevoli segni sulla carrozzeria o sulle parti metalliche. Dopo la pulizia è necessario asciugare la moto con un panno di tessuto morbido, per evitare che il deposito di acqua possa provocare danni.

  1. Riempire il serbatoio

Prima di salutare la vostra moto per qualche mese fate, un salto al distributore di benzina: il serbatoio va lasciato pieno per evitare la formazione di condensa al suo interno che potrebbe provocare ruggine o, peggio, danneggiare il motore. Il pieno eviterà, inoltre, che l’evaporazione naturale del carburante depositi impurità nel serbatoio stesso e nelle tubazioni.

  1. Scollegare i cavi della batteria

Il rischio è che la batteria si esaurisca; le moto, infatti, soprattutto quelle di ultima generazione, spesso assorbono energia anche da spente a causa dei componenti elettronici di cui sono dotate che vengono alimentati costantemente. È quindi utile scollegare i cavi collegati alla batteria dall’impianto elettrico. Non fidatevi dei rimedi fai da te: accendere periodicamente la moto e poi spegnerla nuovamente non risolvono il problema, anzi! Scaldare la moto da ferma per brevi periodi non permette alla batteria di ricaricarsi a sufficienza; ripetere l’operazione per un certo numero di volte potrebbe causarne l’esaurimento completo.

  1. Sollevare la moto utilizzando i cavalletti.

Anche gli pneumatici sono a rischio; i cerchi tendono, infatti, a ovalizzarsi per lo sforzo nel sostenere l’intero peso della moto su uno stesso punto per intere settimane. Una soluzione rapida è quella di utilizzare il cavalletto centrale. Se la vostra moto non l’ha in dotazione il consiglio è quello di acquistare due cavalletti, uno per ogni ruota. In alternativa è utile diminuire leggermente la pressione degli pneumatici e spostarla periodicamente.

Un ulteriore problema legato alla ruote è quello della cristallizzazione delle gomme, dovute al prolungato contatto con il terreno freddo. Un buon rimedio potrebbe essere quello di mettere, tra la gomma e il terreno, una tavoletta di legno come isolante.

  1. Lubrificare

Dopo aver pulito la moto, è consigliabile oliare o ingrassare la catena di trasmissione per proteggere le componenti meccaniche dall’umidità e dal rischio di ruggine.

  1. Sospendere la polizza assicurativa

Se la vostra intenzione è quella di non utilizzare neppure una volta la moto nel periodo invernale conviene sospendere la polizza assicurativa in modo da non perdere i mesi di copertura. Con Direct Line è sufficiente inviare una richiesta di sospensione e un’autocertificazione per sospendere il contratto.

Avete flaggato tutta la check list? Non vi resta che attendere pazientemente il ritorno della bella stagione.