Tutti i post con il tag: Freni

Fine delle vacanze, guidare con prudenza anche al ritorno

La fine delle vacaFine delle vacanze guidare con prudenza anche al ritornonze sta per arrivare anche per chi è partito nella seconda metà di agosto. Se la ricerca delle acque più cristalline o delle cime montuose più spettacolari vi ha spinto molto lontano da casa ecco alcuni consigli utili per continuare a viaggiare sicuri e rendere meno “doloroso” il vostro rientro dalle vacanze:

Controllate l’impianto frenante

Un controllo generale della macchina vi permetterà di evitare spiacevoli contrattempi. Innanzitutto verificate che tutti i componenti dell’impianto frenante siano a posto: dall’usura delle pastiglie dei freni a quella dei dischi. Come? “Ascoltate” la vostra auto: rumori strani come fischi  e vibrazioni in frenata sono indicatori fondamentali che devono mettervi in guardia.

Attenzione anche al liquido frenante: le condizioni  atmosferiche (temperature elevate) e della strada (asfalto rovente) potrebbero infatti comportare un surriscaldamento del fluido dei freni e  compromettere l’efficienza di tutto l’impianto frenante. La strumentazione di bordo della vostra auto è in grado di segnalare eventuali anomalie tramite spie di controllo. È comunque buona norma, prima di intraprendere un viaggio particolarmente lungo, effettuare un controllo visivo: il serbatoio è nella maggior parte dei casi posizionato a vista nel cofano motore e realizzato in materiale trasparente con  due simboli che indicano il livello massimo e quello minimo del liquido. Se il livello è tra i due indicatori è tutto nella norma, diversamente potrebbe essere necessario un rabbocco.

Controllate lo stato degli pneumatici

Da verificare, inoltre, lo stato dei pneumatici: pressione ed usura delle gomme sono fattori imprescindibili per viaggiare in sicurezza e vanni quindi tenuti sempre sotto controllo. A tal fine vi suggeriamo di misurare la pressione delle gomme a freddo, prima di partire. Affinché la misurazione sia efficace, infatti, i vostri pneumatici non devono aver viaggiato da almeno 2 ore; se non avete il tempo di lasciarli raffreddare, aggiungete almeno 0,3 bar alla pressione consigliata.

La pressione giusta è quella raccomandata dalla casa automobilistica, tenete quindi a portata di mano il manuale d’uso del vostro veicolo o, in alternativa, consultate l’adesivo solitamente posizionato sul montante della portiera del conducente.

Un’ultima raccomandazione: attenzione alla distanza di sicurezza durante la guida!

Guida sicura in moto: ecco come frenare nel modo giusto

Guida sicura in moto ecco come frenare nel modo giustoRallentare in moto appare semplice ed intuitivo, in realtà si tratta di un’operazione che nasconde parecchi tranelli. Se considerate che, diversamente dalla macchina, la moto ha solo due punti di appoggio, questo dimezza già in partenza l’efficienza della frenata. Voi siete sicuri di sapere come frenare nel modo giusto? Leggete i nostri consigli sulla guida sicura in moto e scopritelo!

Frenare in moto, errori e accorgimenti

Il primo errore che spesso viene commesso riguarda l’utilizzo di una sola ruota: la decelerazione più efficace infatti avviene sempre sfruttando entrambe le ruote. I freni vanno sempre usati entrambi e insieme tenendo a mente che la frenata combinata è quella migliore possibile. Non solo dovete stare attenti a come frenate, ma anche a dove frenate: se l’asfalto è bagnato bisogna essere molto più cauti, facendo attenzione a quando si attraversano i punti più umidi.

Attenzione alle curve

Stesso discorso per le curve: dopo aver scalato la marcia, la frizione va rilasciata dolcemente, in caso contrario rischiereste di cadere. Altra cosa importante: in curva è meglio evitare le frenate, nel caso utilizzate entrambi i freni dando però più peso a quello posteriore.

L’importanza del freno motore

Molti centauri dimenticano poi di utilizzare il freno motore nelle strade in discesa, dimenticanza che a lungo andare può rivelarsi pericolosa perché i freni, dovendo trattenere la moto in discesa, si usurano maggiormente e perdono man mano di efficacia. L’ideale in strade del genere è rallentare prima col freno motore e poi sfruttare il posteriore per “indirizzare” la frenata.

Ultimo accorgimento, non frenate mai solo con la ruota anteriore quando siete in sterzata o state compiendo una manovra: rischiate di cadere anche se vi trovate su un asfalto in buono stato.

Il miglior modo di frenare in moto

Frenare in moto implica un utilizzo rapido e svelto delle vostre dita. Prendete allora la buona abitudine di tenere la mano destra sull’acceleratore con l’indice posizionato sulla leva del freno anteriore. In questo modo difficilmente frenerete in ritardo. L’ultimo consiglio che vogliamo darvi fa appello più di ogni altro alla vostra intelligenza: evitate di sollevare le mani dal manubrio per salutare qualcuno. Sembra banale, ma è importante che un eventuale intervento di emergenza non sia rallentato da nulla.

Check-up dell’auto prima di partire: le 7 cose da non dimenticare

Check-up dell’auto prima di partire_le 7 cose da non dimenticareLe valigie sono nel bagagliaio, il cane è ospite dai nonni, avete chiuso il gas a casa e avete anche preso i giochi per distrarre i bimbi durante il viaggio. Questa scena sarà realtà per molti di voi fra qualche settimana, quindi vogliamo consigliarvi 7 cose da non dimenticare per assicurarvi di viaggiare in totale sicurezza. Ecco tutti i passaggi più importanti del check-up dell’auto prima di partire: li avete fatti tutti?

Freni tutto ok?

Pastiglie, dischi, impianti ABS ed ESP, liquidi e freno di stazionamento non possono non rientrare nel vostro controllo: inutile sottolineare quanto sia importante la tenuta dei freni per poter affrontare un viaggio in tutta sicurezza.

Pneumatici: pressione e battistrada

Tenuta, stabilità su strada e aderenza all’asfalto sono fattori fondamentali nella strada che vi porta ad organizzare un viaggio sicuro con la vostra auto. In una parola controllate gli pneumatici, pressione e usura in primis.

Rabboccate i liquidi

Il vostro check-up dell’auto prima di partire non sarà completo senza l’esame dei liquidi della vostra vettura. Olio motore, liquido di raffreddamento, dei freni, della frizione, dello sterzo, della batteria e del lavavetri: verificate che tutto sia al giusto livello.

Airbag, occhio ai bimbi

Non dimenticate poi di controllare l’airbag. Per la vostra sicurezza e quella dei vostri passeggeri è molto importante esser certi che funzionino correttamente. Prestate attenzione in particolare a disattivare quelli in prossimità dei seggiolini per i bambini (ecco anche un rapido promemoria su come montare i seggiolini per evitare le multe), per non creare potenziali rischi.

Nuove spazzole per il tergicristallo

I vetri della vostra auto devono essere puliti per consentirvi di vedere al meglio la strada. Se rimandate da tempo la sostituzione delle spazzole tergicristallo è venuto il momento di agire: controllate anche l’impianto di anti-appannamento e il circuito lavavetri.

Non dimenticate gli accessori del cellulare

Portate con voi il vostro smartphone e anche un caricabatterie portatile: in qualsiasi momento potreste aver bisogno di chiamare il soccorso e non dovete farvi trovare impreparati. A proposito, tenete i numeri di emergenza sempre a portata di mano.

Pagina 1 di 212