Tutti i post con il tag: dematerializzazione contrassegno Rca

Dematerializzazione del contrassegno, Direct Line ti regala l’Apple Watch

Dematerializzazione contrassegno-Direct Line ti regala l’Apple WatchVi proponiamo un gioco: provate a immaginarvi per un attimo alla guida della DeLorean e, come i protagonisti del film “Back to the future”, ritrovarvi improvvisamente nell’ottobre 2015 del mondo assicurativo. Una domanda legittima potrebbe essere: “Che fine ha fatto il tagliando di assicurazione?”. La risposta è semplice e rivoluzionaria: la dematerializzazione del contrassegno ha spazzato via il cartaceo, la nuova era digitale ha decretato la sua fine. Al suo posto Direct Line propone il contrassegno di partecipazione.

Di cosa si tratta?

Se non siete pronti per dare un taglio netto al passato nessun problema: Direct Line ha promosso un nuovo concorso online con l’obiettivo di dare un nuovo significato al vecchio tagliando che si trasforma in tagliando di partecipazione al concorso “Direct Line ti guida verso il futuro”. L’iniziativa, pensata per affrontare la nuova Era 2.0 delle assicurazioni, strizza l’occhio alla trilogia “Ritorno al Futuro”, nell’anno dei festeggiamenti per il 30°anniversario e in concomitanza con la famosa data della macchina del tempo: ottobre 2015.

Così come la Delorean trasporta Marty, il protagonista di Back to the Future, nell’ottobre 2015 per scoprire il futuro, così Direct Line trasporta gli automobilisti #versoilfuturo dell’assicurazione.

Come si partecipa?

Partecipare è semplice: i clienti Direct Line potranno accedere al concorso da Facebook, dovranno compilare il tagliando di partecipazione con nome, cognome, targa, indirizzo email e il gioco è fatto. In premio un Apple Watch.

Il concorso si inserisce all’interno di un piano di comunicazione pensato per traghettare gli assicurati nella nuova era digitale. Partito il 26 ottobre terminerà il 28 dicembre e sarà ospitato sulla pagina Facebook Direct Line, con un’applicazione che permette agli utenti di interagire con l’iniziativa direttamente dalla piattaforma social sia da desktop che da mobile.

Cosa state aspettando? Se non siete ancora assicurati con Direct Line acquistate la polizza: non perdete l’occasione di salire sulla DeLorean e di vincere l’orologio del futuro.

Dematerializzazione del tagliando Rca, buone nuove per gli italiani

Il viaggio verso l’era 2.0 dell’assicurazione sta conducendo gli automobilisti verso il mondo della digitalizzazione. Ma i consumatori sono pronti?

Gli utenti, in generale, hanno accolto positivamente le novità normative: per i 37 milioni di automobilisti italiani la dematerializzazione del contrassegno Rca significa, da un lato, non esporre più il tagliando sul parabrezza, dall’altro, avere la consapevolezza che sarà quasi impossibile circolare senza assicurazione, grazie ai controlli elettronici.

Secondo una ricerca effettuata da Direct Line, gli utenti sono soddisfatti della svolta all’insegna della modernità e digitalizzazione del mondo assicurativo, uno dei settori considerati da sempre tra i più tradizionalisti. Tuttavia emergono alcuni dubbi.

Gli interrogativi emersi sono di diversa natura: si va dal dubbio che i controlli elettronici tramite i dispositivi dotati di Targa System (autovelox, tutor, telecamere ZTL, Telepass) possano essere effettivamente validi alleati per sconfiggere la piaga sociale delle auto non assicurate, a questioni più pratiche legate al reperimento delle informazioni che fino al 18 ottobre avrebbero trovato sul contrassegno, in particolare il numero del contratto, la data di decorrenza e scadenza dell’assicurazione.

A tal fine Direct Line ha lanciato, in concomitanza con la dematerializzazione del contrassegno, la MyCard una vera e propria carta d’identità della polizza per avere sempre a portata di mano i dati assicurativi e i numeri utili da contattare in caso di necessità.

La MyCard può essere salvata su smartphone e tablet, può essere consultata on line accedendo alla pagina personale del cliente sul sito Direct Line oppure, per i nostalgici del cartaceo, può essere stampata, ritagliata e conservata nel portafoglio o nel cassettino dell’auto.

Controparte non assicurata, come scoprirlo dopo un incidente?

Controparte non assicurata, come scoprirlo dopo un incidente

Questa nuova era della dematerializzazione porta con sé molti vantaggi, ma anche qualche domanda legittima da parte degli automobilisti: “in caso di incidente come posso sapere se la controparte è assicurata”? In particolare “come posso sapere se l’auto è assicurata se la controparte non è disposta a fornirmi i propri dati”?

Fino al 18 ottobre era possibile verificare la copertura assicurativa sul contrassegno cartaceo esposto sul parabrezza. Il vecchio tagliando riportava, infatti, oltre ai dati dell’automobile, la data di scadenza della polizza. Oggi, con la dematerializzazione del contrassegno, il vecchio tagliandino non esiste più. I dati assicurativi sono tuttora presenti sul certificato di assicurazione, documento obbligatorio da tenere nel veicolo, ma non sono immediatamente visibili sull’auto.

Quindi come fare per verificare che la controparte sia assicurata? Nessun problema: c’è Il Portale dell’Automobilista.

Di cosa si tratta

Il Portale dell’Automobilista, promosso e ideato dal Ministero dei Trasporti, mette a disposizione una serie di informazioni utili all’automobilista per gestire pratiche e recuperare dati direttamente via web, senza necessità di dover consultare documenti cartacei. Si va dalla possibilità di scaricare i moduli da utilizzare per le pratiche automobilistiche alla possibilità di verificare il saldo punti patente.

Ma soprattutto, con l’avvento della dematerializzazione, il Portale dell’Automobilista diventa un importante supporto per verificare se un veicolo sia coperto o meno da assicurazione RCA. È stata infatti predisposta una sezione specifica “Verifica copertura RCA” in cui, digitando il numero di targa, è possibile verificare se il veicolo sia o meno in regola con gli obblighi assicurativi. Le informazioni sono aggiornate costantemente dalle compagnie assicurative attraverso il database di Ania o direttamente. Si possono trovare tutte le targhe di autoveicoli, motoveicoli e ciclomotori immatricolati in Italia.

Questa sezione del Portale è di rapida consultazione: non è infatti necessario registrarsi al sito, come per altri servizi. Per verificare la copertura assicurativa è sufficiente selezionare la voce “servizi on line – verifica copertura assicurativa”, selezionare la tipologia di veicolo e inserire la targa della controparte. Il sito, in tempo reale, vi fornirà l’informazione.

Non vi rimane che fare una prova con la vostra targa!

Pagina 1 di 212