Tutti i post con il tag: Compravendita

Auto usata: consigli per l’acquisto

Auto usataState pensando di acquistare un’auto usata? Comprare l’usato è un’ottima soluzione per risparmiare sul costo d’acquisto della vettura, ma potrebbe potenzialmente esporvi a dei rischi. Il primo consiglio è non aver fretta e valutare con calma le varie opzioni offerte dal mercato. Non lasciatevi travolgere dall’emozione dell’attimo: se siete convinti di aver trovato l’auto usata dei vostri sogni, leggete i nostri consigli prima di mettere mano al portafoglio.

Documenti

Iniziamo dall’aspetto meno emozionale, ma indispensabile per dormire sonni tranquilli. Avete trovato finalmente la vostra auto? Prima di procedere all’acquisto eseguite una visura per accertarvi che la situazione del veicolo sia regolare: niente ipoteche, niente pignoramenti, niente fermo amministrativo. La visura può essere fatta online, presso un ufficio ACI o presso una sede del PRA (Pubblico Registro Automobilistico).

Controllate con cura il libretto del veicolo e fatevi consegnare il libretto d’uso e di manutenzione dell’auto, nonché i vari tagliandi di controllo effettuati negli anni precedenti.

Carrozzeria

La carrozzeria rappresenta il biglietto da visita dell’auto, il suo abito migliore. Se la carrozzeria è in buono stato, significa che l’auto è stata utilizzata e tenuta bene. In ogni caso non soffermatevi a un’occhiata superficiale e fate attenzione a graffi, ammaccature e soprattutto segni di ruggine. Nel caso abbiate scelto un’auto con una carrozzeria non perfetta ricordatevi che gli interventi dal carrozziere sono piuttosto onerosi, quindi calcolate bene i benefici dell’acquisto ed eventualmente contrattate il prezzo col venditore.

Interni

Entrate nell’abitacolo dell’auto usata per verificare lo stato di usura dei suoi componenti. Prestate attenzione a volante e pomello del cambio e verificate che il “soffitto” non sia eccessivamente ingrigito (significa che si è fumato in auto). Segnatevi i chilometri indicati sul quadro strumenti ed effettuate una verifica sul chilometraggio: attraverso il numero di telaio si può risalire ai tagliandi effettuati e quindi ai chilometri percorsi. Fate attenzione alle incongruenze: se l’abitacolo è particolarmente usurato e il chilometraggio è basso, vale la pena di porsi delle domande. Il contachilometri potrebbe essere stato manomesso e, se così non fosse, un abitacolo trascurato potrebbe essere un segnale inequivocabile di cattiva manutenzione e pulizia dell’auto.

Meccanica

Dopo aver considerato l’aspetto estetico, è necessario e fondamentale occuparsi di meccanica dell’auto usata. Il primo aspetto da considerare è l’assetto:

  • pneumatici: controllate il DOT (codice che indica mese e anno di produzione): evitate gomme che abbiano più di 6 anni perché maggiore è l’età dello pneumatico minori sono le prestazioni.
  • impianto frenante: controllate che i dischi non presentino crepe e che le pastiglie abbiano almeno un centimetro di spessore.

Un altro controllo da compiere è quello del vano motore: verificate che non vi siano macchie che possano far pensare a infiltrazioni di olio, liquido di raffreddamento e altro.

Prima di prendere accordi sull’acquisto pretendete un giro di prova. Accomodatevi sul sedile, girate la chiave e ascoltate l’auto: qualunque rumore strano potrebbe significare potenziali problemi, quindi orecchie aperte!

Moto di seconda mano: ecco i segreti per fare un vero affare

Moto di seconda manoSempre più appassionati delle due ruote si affidano al mercato dell’usato per comprare la loro prima moto, o semplicemente cambiare un modello ormai vecchio. Molto più che un mezzo di trasporto, la moto è una vera e propria compagna di viaggio di chi la possiede, quindi è importante sceglierla bene. Se siete interessati all’acquisto di una moto di seconda mano che possa rispecchiare i vostri gusti e consentirvi di fare un affare dovete però seguire alcuni semplici accorgimenti.

Che tipo di moto volete e a cosa vi serve

Il primo passo utile consiste nel riflettere attentamente sul tipo di moto che volete acquistare. Tutto dipende dall’utilizzo che ne dovete fare: girare solo in città, effettuare viaggi lunghi, divertirvi con modelli sportivi: ad ogni finalità corrisponde un tipo di moto differente. Non contattate nessun venditore e non avviate alcuna trattativa se prima non avete le idee chiare sul modello di moto ricercato.

Manutenzione e precedenti proprietari

Una volta individuato il modello potete iniziare con le vostre ricerche. Quando entrate in contatto con un potenziale venditore non dovete avere fretta: verificate con attenzione lo stato di manutenzione della moto, fatevi dire se ha dei difetti o dei guasti, cercate di capire quanti proprietari ha avuto, quando è stata effettuata l’ultima revisione, quanti chilometri ha percorso e quanto consuma. È assolutamente essenziale raccogliere più informazioni possibili sulla storia della moto che avete davanti, meglio ancora se con documenti e ricevute attendibili.

Prova su strada e intermediari

Dalla teoria dovete poi passare alla pratica. Salite sulla moto, controllate se da fermi riuscite a poggiare i piedi a terra, provate a spostarla per sentirne la leggerezza, accendetela e fate una prova su strada. Che piaccia o no al vostro intermediario, insistete per fare un giro di prova: è l’unico momento di approccio diretto al veicolo. A proposito degli intermediari, infine, potete rivolgervi ad un privato o ad un negozio specializzato: nel secondo caso avrete costi maggiori ma anche maggiori garanzie sullo stato della moto che sarà stata controllata e revisionata prima di essere messa in vendita.

Truffa sulle auto, quando vendi o compri difenditi in 8 mosse

truffa_sulle_auto_difenditi in 8 mosse

Comprare o vendere privatamente un veicolo può certamente rivelarsi un affare vantaggioso, ma purtroppo la truffa sulle auto è sempre dietro l’angolo.

I siti d’annunci contengono non poche inserzioni truffaldine, perciò è bene prestare molta attenzione.

Purtroppo quasi tutti conosciamo almeno una persona che sia incappata in una truffa e forse qualche piccolo accorgimento può bastare per non ritrovarsi in situazioni spiacevoli.
Vediamo insieme qualche semplice ma utile accortezza da mettere in pratica per limitare i rischi:

• Rifletti in caso di prezzi eccessivamente bassi: nessuno regala niente. Un prezzo decisamente fuori mercato e apparentemente ingiustificato spesso è il primo amo lanciato per farti abboccare

• Allo stesso modo, se stai vendendo, rifiuta offerte superiori alla tua richiesta. Sembra assurdo, ma accade che qualcuno che debba riciclare del denaro insista per chiudere velocemente l’affare con somme anche più alte del valore del veicolo

• Ricorda che anche le concessionarie possono “non esistere”: verifica la veridicità della ragione sociale o semplicemente cerca il numero di telefono e fai una chiamata di controllo

Se nelle fotografie del veicolo mancano le targhe, chiediti perché l’inserzionista abbia sentito il bisogno di smontarle invece che limitarsi a coprirle con un fotoritocco o un semplice bianchetto

• Raccogli quante più informazioni possibile sul venditore e sul veicolo: anche solo mostrarti molto attento a ogni dettaglio può proteggerti. Sappiamo tutti che i truffatori preferiscono spennare i “polli”…è molto più semplice!

Non versare mai caparre, anticipi o qualsiasi altra somma finché non sei certo di tutti i dettagli dell’affare

• Quando c’è di mezzo un idirizzo estero controlla tutto col doppio dell’attenzione: molte truffe sono finti annunci di venditori che dicono di risiedere all’estero e che una volta contattati rispondono con email mal tradotte in italiano, spesso frutto di traduttori automatici, che vengono usate in modo standardizzato per tentare di truffare centinaia e centinaia di persone

• Diffida dei pagamenti tramite assegno che arriva il venerdì pomeriggio: non hai il tempo di verificare se sia coperto perché le banche sono chiuse, intanto la tua auto ha già preso la strada per l’estero

Ovviamente questa lista non vuol essere esaustiva, ma ti fornisce delle indicazioni di massima comunque molto utili, perché sicuramente un approccio consapevole potrà aiutarti a scoprire in fretta gran parte degli inganni disseminati sulla strada del buon affare!

Pagina 1 di 212