Errori alla guida: tutte le cattive abitudini in auto

Errori alla guida tutte le cattive abitudiniCi potremmo chiedere come mai, nonostante tutte le norme di sicurezza in vigore e l’attenzione verso la guida sicura, gli incidenti siano in costante aumento. Molte potrebbero essere le risposte e le ipotesi, una su tutte? Le cattive abitudini e gli errori in auto sono pericolosi. Non vi fidate? Leggete per credere:

  • Tallonare

Cominciamo col dire che tallonare è inutile, fastidioso e soprattutto potenzialmente pericoloso. Innanzitutto perché distrae il guidatore vittima di tallonamento e potrebbe generare reazioni improvvise, come cambi repentini di corsia senza l’attenta valutazione della manovra. Se questo non fosse sufficiente per convincervi ricordiamo che il Codice della Strada prevede il rispetto della distanza di sicurezza necessaria affinché sia garantito l’arresto tempestivo in caso di necessità. Se la distanza minima non è rispettata, il rischio di tamponamento aumenta in maniera esponenziale.

  • Utilizzare arbitrariamente le corsie

Per la serie “un colpo al cerchio, un colpo alla botte”, tallonare non va bene, ma neanche ostacolare il traffico occupando arbitrariamente la corsia: o ci si adegua alla velocità del traffico, compatibilmente con i limiti previsti, o ci si sposta sulla corsia più a destra per permettere al traffico di defluire correttamente. Bloccare la corsia di sorpasso genera un ulteriore effetto collaterale pericoloso: il sorpasso a destra!

  • Guidare a singhiozzo

Accelerare o rallentare senza motivo destabilizza chi vi sta dietro o davanti. Una guida a velocità costante permette agli utenti della strada di essere prevedibili, al contrario una guida a singhiozzo può produrre spiacevoli effetti a sorpresa. Ricordiamo inoltre che le frecce non sono un optional: vanno usate sempre per “comunicare” a chi sta dietro il cambio di direzione.

  • Gettare rifiuti dal finestrino

La strada è di tutti, nel bene e nel male. Buttereste per terra a casa vostra fazzoletti usati e mozziconi? Immaginiamo che la risposta sia no, nondimeno le nostre strade sono piene di carte, cartacce, fazzoletti, gomme da masticare e mozziconi. Gettare rifiuti dal finestrino oltre che un gesto maleducato può rappresentare anche un serio pericolo per chi viaggia dietro di voi, in quanto l’oggetto gettato potrebbe diminuire la visibilità e, comunque, rappresentare fonte di distrazione. Pensate a un fazzoletto che finisce sulla visiera del casco di un motociclista o un mozzicone acceso lanciato in una strada coperta da foglie secche.

  • Utilizzare lo smartphone

“Guardo solo un attimo…” e intanto si leggono email, si inviano messaggi, si chatta con gli amici, si fanno selfie in auto. L’utilizzo dello smartphone mentre si guida è pericoloso. Lo dicono i numeri: nel 2014, secondo le statistiche Aci e Istat, il 20% degli incidenti è stato provocato da distrazioni per utilizzo del telefonino. E se non bastasse lo ricorda anche la fisica: sono sufficienti pochi attimi, 10 secondi per la precisione, per percorrere con un’auto lanciata a velocità 300 metri di strada. Bastano pochi messaggi, pochi “guardo solo un attimo” per percorrere interi tratti stradali senza guardare la strada.
In auto mentre si guida ricordiamoci di non utilizzare lo smartphone. Pensiamo alla nostra sicurezza e a quella di chi ci sta intorno.