Le App al servizio della sicurezza alla guida

App sicurezza alla guidaLe App possono essere buone alleate per sicurezza alla guida?

In più occasioni abbiamo posto l’accento sui pericoli dell’utilizzo del telefono alla guida: selfie, messaggi, telefonate senza auricolari e caccia ai Pokemon rappresentano fonti di distrazione che possono rivelarsi fatali mentre si guida.

Esistono però degli utilizzi, o forse sarebbe più corretto dire non utilizzi, virtuosi del telefono mentre si guida. Quali?

Per la serie “se non puoi sconfiggere il nemico, fattelo amico” ecco alcune App al servizio della sicurezza alla guida.

Guida e basta

Guida e Basta è l’App ufficiale della campagna sulla sicurezza alla guida promossa da Anas e Polizia di Stato. Obiettivo della campagna è sensibilizzare i conducenti sui rischi e le gravi conseguenze derivanti da comportamenti scorretti alla guida, in primis l’utilizzo del telefono. Uno degli strumenti ideati per sensibilizzare gli utenti della strada è appunto l’App Guida e Basta che, in barba a tutte le distrazioni, permette di fare una sola cosa mentre si è alla guida, la più importante, ossia guidare.

L’applicazione, infatti, neutralizza tutte le possibili distrazioni del tuo smartphone. Come? Guida e Basta silenzia tutti gli avvisi di notifica del tuo telefono, dai messaggi alle chat, alle mail. Non solo: l’App invia un messaggio ai preferiti della tua rubrica per avvisarli del tempo in cui sarai in viaggio, in modo da disincentivare telefonate inopportune mentre si è alla guida. Una volta scaricata sarà sufficiente attivare la modalità di guida per eliminare tutte le distrazioni provenienti dal telefono.

Driving barista

Al grido dello slogan “molla lo smartphone, ti offro un caffè”, Toyota ha lanciato una nuova iniziativa per la sicurezza stradale. L’obiettivo è promuovere un comportamento responsabile alla guida e sensibilizzare sui rischi dell’utilizzo dello smartphone al volante. E come farlo se non obbligando l’utente a non utilizzare lo smartphone? Proprio così, l’App premia i conducenti responsabili che non utilizzano il telefono durante la guida. Bene e quindi? L’applicazione funziona sfruttando il giroscopio del vostro telefonino. Una volta scaricato il software, lo smartphone deve essere appoggiato su una superficie e capovolto, in modo che lo schermo non sia visibile al guidatore. In questo modo il giroscopio rileva il corretto utilizzo dell’applicazione e registra la distanza percorsa dal conducente senza guardare lo schermo. Una volta percorsi 100 km in sicurezza si vince un coupon per consumare un caffè gratis e così via ogni 200 km percorsi. Driving barista è attualmente utilizzabile solo in Giappone, ma data la passione degli italiani per il caffè è il caso di tenersi pronti. Nel frattempo allenatevi: spegnete il cellulare e godetevi il viaggio!