E’ scattato il divieto di fumo in auto

Neinte fumo in autoSigaretta? No grazie! Quest’affermazione vale a maggior ragione in macchina: da febbraio, infatti, è scattato il divieto di fumo in auto in presenza di minori e donne in stato di gravidanza.

Il fumo passivo è dannoso e si sa. Fumare nell’abitacolo di un’auto significa esporre i passeggeri a un fumo passivo concentrato, con conseguenze a tutti ben note.

Ecco quindi che, da qualche settimana, è scattato il divieto di fumo in auto in presenza di bambini e future mamme. Quindi stop alle sigarette mentre siete alla guida, ma anche se siete passeggeri o se siete fermi all’interno della vostra macchina: la nuova disposizione viene, infatti, applicata non solo quando la vettura è in movimento, ma anche quando è in sosta.

 

Cosa dice la legge

Il Decreto Legislativo presentato al Senato circa un anno fa è diventato legge: dal 2 febbraio 2016 è stata varata la nuova normativa che vieta il fumo in auto se nell’abitacolo sono presenti minori o donne incinte.

La nuova legge si allinea alla direttiva 2014/40/EU che fissa le norme relative alla produzione e vendita dei prodotti del tabacco e dei prodotti correlati. La normativa, varata a febbraio, non si limita a disporre di un ampio pacchetto di misure che limitano la vendita e l’uso di sigarette, ma ha l’obiettivo di garantire la maggior protezione possibile alle categorie definite più a rischio: minorenni e donne incinte.

Chi non si attiene a questa norma rischia una sanzione amministrativa fino a 500 euro.

 

Non solo una questione di salute, ma anche di sicurezza sulle strade

Secondo i dati raccolti dal Codacons, si rileva che nel 2015 il 15% degli incidenti stradali siano stati causati da una distrazione da parte del conducente; in particolare la sigaretta si configura come una fonte di distrazione rilevante se si pensa che ci vogliono quasi 12 secondi per accenderla. Pochi secondi in cui la concentrazione, e spesso anche la vista, è impegnata in altro: provate a pensare cosa potrebbe accadere nel caso in cui quella sigaretta venisse accesa in prossimità di un passaggio pedonale.

 

Cosa dice il buonsenso

Se proprio non potete rinunciare alla vostra sigaretta, il consiglio è di “godervela”: accostate l’auto, scendete e prendetevi una “boccata” di fumo!