Attenzione alle infrazioni: a rischio la patente

Attenzione alle multeLo sapevate che si può tornare sui banchi di scuola guida anche senza esaurire i punti della patente? Proprio così: attenzione alle infrazioni perché si rischia di dover procedere alla revisione dell’autorizzazione alla guida.

Lo stabilisce il Codice della Strada (Art. 126-bis)  e ce lo ricorda una recente sentenza del tribunale amministrativo del Veneto (sentenza n. 1194/20159) che ha punito un trasgressore recidivo colpevole di aver commesso tre infrazioni nell’arco dello stesso anno (mancato utilizzo delle cinture di sicurezza, guida e manovre pericolose).

Codice della Strada

La normativa parla chiaro: chiunque commetta una violazione del Codice della Strada che comporti la decurtazione di almeno 5 punti della patente e, nei successivi dodici mesi dalla data della prima violazione, commetta altre due infrazioni, ciascuna con la medesima sanzione accessoria di 5 punti, è obbligato a ripetere l’esame di idoneità tecnica prevista per la revisione della patente.

Non solo, quindi, chi esaurisce i 20 punti dati in dotazione sulla patente è costretto a tornare sui banchi di scuola guida, ma anche tutti quei guidatori distratti e superficiali che, nell’arco di un anno, commettano tre infrazioni sanzionate con multa e perdita di punti. Poco importa che ci sia ancora un credito di punti sulla patente: i conducenti trasgressori dovranno comunque rifare l’esame e la relativa visita medica.

Dove controllare i punti sulla patente

La perdita di punti sulla patente viene annotata con verbale dall’organo accertatore (Vigili Urbani, Polizia stradale, ecc.). Successivamente la contestazione viene comunicata all’Anagrafe Nazionale degli abilitati alla guida che provvede alla decurtazione dei punti e trasmette la comunicazione alla residenza del soggetto sanzionato.

In ogni caso, è possibile controllare lo stato della vostra patente accedendo al  Portale dell’automobilista: è sufficiente iscriversi al sito per avere in tempo reale il saldo del punti del vostro documento. Vi ricordiamo che la mancanza di decurtazione dei punti, per il periodo di due anni consecutivi, determina una nuova attribuzione di 20 punti.

Senza dover attendere i due anni il nostro consiglio è quello di rispettare sempre il Codice della Strada: per la vostra sicurezza e per quella di tutti gli utenti.