Assistenza stradale: mai più senza

DL_Post_Facebook_Blog_SitoVi è mai capitato di rimanere in panne con la vostra auto? I motivi possono essere dei più disparati: un guasto al motore, una gomma bucata, la riserva della benzina completamente asciutta. Tant’è: siete bloccati in strada con la vostra auto, in una situazione potenzialmente pericolosa e avete urgentemente bisogno di un carro attrezzi, che metta in sicurezza il vostro veicolo e voi stessi.

Nessuno può essere immune al fato, per questo è necessario prevenire prima che curare. Come? Un valido rimedio è acquistare la copertura assicurativa assistenza stradale.

Di cosa si tratta

L’assistenza stradale è una garanzia accessoria che può essere acquistata con la polizza assicurativa e permette di ricevere assistenza in caso di guasto del veicolo, ma anche di incidente stradale. Il premio di questa garanzia è assolutamente conveniente, soprattutto se pensate che mediamente l’intervento di un carro attrezzi ha un costo superiore ai 100 euro (che varia a seconda della fascia oraria, del tipo di strada, del peso del mezzo da trasportare).

La copertura assistenza stradale ha dei costi decisamente più contenuti e offre una serie di servizi utili. Direct Line per esempio, offre due possibilità:

  • pacchetto Base che include 3 interventi di assistenza e i costi per il recupero del veicolo, 24 ore su 24 tutti i giorni dell’anno;
  • pacchetto Deluxe che, oltre ai servizi previsti per il pacchetto base, prevede l’invio dei pezzi di ricambio, il rientro dei passeggeri e, in determinate condizioni, l’auto sostitutiva.

Cosa fare in caso di auto in panne

Avere una tutela assicurativa è importante, ancor più è sapere come comportarsi in caso di guasto del vostro veicolo durante la circolazione. La cosa fondamentale è mantenere la calma: una mente lucida è di gran lunga più efficiente di una mente spaventata.

Se state circolando su una strada con corsia di emergenza, cercate di raggiungerla, diversamente accostate nel luogo che ritenete più sicuro per la vostra incolumità. Al fine di non arrecare rischio a voi stessi e agli altri utenti della strada è necessario che vi rendiate visibili, quindi attivate subito le quattro frecce.

Per lo stesso motivo, prima di scendere dal veicolo, dovete indossare il giubbino catarifrangente omologato, obbligatorio nelle strade extraurbane, nelle autostrade e nelle ore notturne. Se dovete scendere dal veicolo utilizzate la portiera posta sulla destra, in modo da rimanere più lontano possibile dal traffico della carreggiata.

Ricordatevi, infine, di posizionare il triangolo di segnalazione almeno a 50 metri dal veicolo in panne.

Il peggio è passato: non vi rimane altro che contattare il servizio assistenza stradale e attendere.