Tutti i post nella categoria: News

Perché sono aumentati gli importi delle multe

Aumento importi delle multeGiro di vite per le tasche degli utenti: il 2017 ha portato, insieme all’aumento dei pedaggi autostradali, l’aumento degli importi delle multe.

L’adeguamento delle multe, scattato il 1° gennaio 2017, è legato alla variazione biennale delle sanzioni previsto dall’articolo 195 del Codice della Strada. La normativa stabilisce, infatti, che la misura delle sanzioni amministrative venga aggiornata, con cadenza biennale, in relazione alla variazione dell’indice dei prezzi al consumo per famiglie, accertato dall’ISTAT.

Per il 2017, nella sostanza, gli importi delle multe sono aumentate dello 0.1%. Un rincaro decisamente contenuto che interessa, in maniera più evidente, le sanzioni pecuniarie con importi superiori a 500 euro. Detto questo: tutti voi sapete cosa sia una sanzione amministrativa, ma per sicurezza proviamo a fare sintesi.

Sanzione amministrativa pecuniaria

Il Codice della Strada definisce “sanzione amministrativa pecuniaria” il pagamento di una somma in denaro stabilita tra un limite minimo e un limite massimo, fissato per ogni singola norma. Facciamo un esempio: in caso di circolazione di veicolo senza copertura assicurativa si è soggetti al pagamento di una somma da 841 euro a 3.287 euro.

Ovviamente l’esempio è puramente casuale ma, al di là della battuta, chiarisce cosa intenda la normativa per limite minimo e limite massimo.

Ora la domanda è legittima: chi stabilisce l’importo della sanzione all’interno del limite minimo e limite massimo?

Ci viene nuovamente in aiuto il Codice della Strada che, nel secondo comma dell’articolo 195, cita “nella determinazione della sanzione amministrativa pecuniaria fissata dal presente codice, tra un limite minimo e un limite massimo, si ha riguardo alla gravità della violazione, all’opera svolta dall’agente per l’eliminazione o attenuazione delle conseguenze della violazione, nonché alla personalità del trasgressore e alle sue condizioni economiche”.

Ergo: le forze dell’ordine hanno la discrezionalità, stabilita dalla normativa, di fissare l’importo della sanzione pecuniaria, ovviamente all’interno dei limiti stabiliti dalla legge.

Prendere una multa non è certo un’esperienza piacevole, ma vale la pena ricordare che il fine ultimo della sanzione è quella di punire comportamenti scorretti e non in linea con la normativa.

Quindi, poiché prevenire è meglio che curare: guidate con prudenza e rispettate il codice.

 

Iniziative Direct Line

Avete ragione: tra Natale, Capodanno e i saldi di fine stagione, il nostro portafoglio grida vendetta.  E naturalmente la legge di Murphy è in agguato: a inizio anno, infatti, sono numerose le scadenze da rispettare, non ultima quella del rinnovo dell’assicurazione. E’ vero: avremmo potuto rinunciare alle sette portate del cenone del 31 dicembre, ma, insomma, chi non festeggia a inizio anno rischia di non festeggiare tutto l’anno. E magari sì: avremmo potuto evitare di comprare quella bellissima borsa che puntavamo da mesi, ma non si può certo lasciar scappare un affare quando ti passa sotto il naso. In ogni caso ormai il dado è tratto, il nostro portafoglio langue ed è inutile piangere sul latte versato. La polizza è in scadenza e bisogna assolutamente rinnovarla. La copertura RC Auto è un obbligo di legge che tutela tutti gli utenti della strada, quindi non si può tergiversare. Per venire incontro a tutte le esigenze ecco due imperdibili iniziative Direct Line. 12 rate tasso 0 Il mese è appena iniziato e avete la polizza in scadenza? Nessun problema: acquistate la polizza auto o moto con Direct Line e potrete pagare il premio assicurativo in 12 rate mensili a tasso 0. Rateizzare il pagamento della polizza è una valida alternativa al pagamento totale del premio. Anche se pagherete il premio a rate ricordatevi che state stipulando un contratto assicurativo annuale, quindi state tranquilli: la vostra polizza avrà durata annuale. Se volete approfittare di questa iniziativa, avete tempo fino al 28 febbraio 2017. 50€ di buoni carburante E non finisce qui. Direct Line, sempre attenta alle esigenze dei suoi clienti, ha ideato anche una proposta aggiuntiva a cui non potrete proprio rinunciare. Perché? Semplice, perché se acquisterete una polizza auto con Direct Line riceverete 50 € di buoni carburante. L’offerta è valida fino al 28 febbraio per le polizze auto con la garanzia furto e incendio. In sostanza, oltre alla copertura assicurativa annuale, avrete un pieno di benzina in omaggio. Mica male no?! Sul sito directline.it troverete tutti i dettagli e le note legali delle iniziative. Affrettatevi: le promozioni scadono il 28 febbraio 2017.

Il parabrezza intelligente

Parabrezza intelligenteLe nostre auto sono sempre più digital e tecnologiche, ecco quindi che – dopo lo pneumatico intelligente  – è in arrivo anche il parabrezza intelligente.

La tecnologia è sempre più al servizio degli utenti e delle loro esigenze e questo vale, naturalmente, anche per i guidatori. Anche perché, spesso, l’auto diventa come una seconda casa, un luogo dove si trascorre molto tempo nell’arco della giornata.

Tempo che spesso viene impiegato in coda, davanti a un semaforo, imbottigliati nel traffico. Ecco, quindi, che la tentazione di fare altro e di “ottimizzare” questo tempo può essere irrefrenabile, ma allo stesso tempo anche pericolosa. Sappiamo già dei rischi legati all’utilizzo del telefono alla guida, ma se potessimo telefonare, cambiare stazione radiofonica, addirittura farci un selfie mantenendo sempre fermo lo sguardo sulla strada? La soluzione è ormai vicina: il parabrezza intelligente.

Il futuro è Smart

Si tratta di una nuova tecnologia in grado di far visualizzare sul parabrezza Smart una serie di informazioni e applicazioni, senza che il guidatore distolga lo sguardo dalla carreggiata.

Si potrà consultare il navigatore, telefonare, mettere la play list preferita tutto direttamente sul parabrezza. Niente più distrazioni dovuti al cellulare o all’autoradio, a garanzia della sicurezza stradale.

Fantascienza?

Il parabrezza potrebbe diventare un vero e proprio schermo multimediale capace di rispondere ai comandi vocali dell’utente e proiettare informazioni utili a chi guida, dalle previsioni atmosferiche ai parametri dell’auto, e non solo. Il tutto con un semplice e sicuro comando vocale.

Se pensate si tratti di un soggetto di un film di fantascienza, vi sbagliate. Alcuni parabrezza intelligenti sono già stati presentati ai vari saloni dell’auto. Si tratta di prototipi che sfruttano la tecnologia touch screen e App che permettono di visualizzare le informazioni sul proprio smartphone, senza la necessità di distogliere lo sguardo dalla strada.

Non sappiamo quanto dovremo ancora aspettare affinché queste tecnologie diventino una dotazione delle nostre vetture; nell’attesa che il parabrezza intelligente ci semplifichi la vita, una raccomandazione: guidate con prudenza!

Pagina 1 di 912345...Ultima »