Documenti moto smarriti o rubati, come fare il duplicato?

Documenti moto smarriti o rubati come fare il duplicatoLa moto rappresenta una grande passione per milioni di italiani ma, nonostante le mille attenzioni a lei riservate dai centauri, può accadere di smarrirne i documenti per distrazione o, peggio ancora, a causa di un furto. Che cosa fare in questi casi per ottenere il duplicato dei documenti della moto e poter nuovamente circolare? Vediamolo insieme.

Documenti smarriti o deteriorati, ecco cosa fare

Se avete smarrito il certificato di proprietà o il foglio complementare, la prima cosa da fare è segnalare l’accaduto alle forze dell’ordine con regolare denuncia. In secondo luogo, dovrete richiedere un duplicato presso l’unità territoriale dell’ACI – Pubblico Registro Automobilistico (PRA), allegando la denuncia di smarrimento resa alle autorità.

Dovrete seguire la stessa procedura anche nel caso in cui i documenti della moto risultino deteriorati o compromessi: in questo caso però non è necessario sporgere denuncia, vi basterà allegare gli stessi documenti (o quello che ne resta) alla domanda di richiesta del duplicato.

L’ultimo passaggio

A questo punto il più sarà fatto: per completare la domanda dovrete però includere in duplice copia anche il modello NP3C, anche conosciuto come “nota libera” e utilizzato per richieste semplici come appunto il duplicato dei documenti o i passaggi di proprietà. Potete trovare questo certificato presso gli Sportelli Telematici dell’Automobilista delle unità territoriali ACI (PRA) e degli uffici provinciali della Motorizzazione Civile (UMC). Le liste di entrambi gli uffici sono disponibili sui siti internet dei due enti.

Documenti rubati, la procedura è la stessa

Rispetto alla procedura appena descritta non cambia nulla. Dopo aver subito il furto dovrete denunciare il furto alla polizia ed allegarne una copia alla domanda per il duplicato. In tutti e tre i casi (smarrimento, furto e deterioramento) dovrete ovviamente presentare una copia del vostro documento di identità in corso di validità. Il duplicato può essere richiesto sia dal proprietario della moto che da un’altra persona, purché sia munita però di una delega valida.

Quanto costa il duplicato del certificato di proprietà?

Se richiedete un duplicato del certificato di proprietà della moto siete tenuti a pagare 13,50 euro in emolumenti ACI. Se invece avete richiesto il duplicato per deterioramento, a questa somma dovrete aggiungere altri 48 euro di imposta di bollo. Se decidete di rivolgervi ad agenzie o studi di consulenza automobilistica dovrete pagare anche il servizio di intermediazione.