Croazia in moto: la costa adriatica fino a Dubrovnik

Croazia in moto la costa adriatica fino a DubrovnikGià vi vediamo, con gli amici o con la vostra dolce metà, alla ricerca di spunti su dove andare in vacanza quest’anno. Vogliamo suggerirvi un itinerario che vi lascerà senza fiato: la Croazia in moto, verso la bellissima città di Dubrovnik. Il territorio di queste zone è perfetto per chi viaggia su due ruote, perché coniuga paesaggi splendidi con il massimo piacere di guida. Vediamo allora insieme qualche piccolo consiglio su come organizzare questo viaggio.

La Croazia in moto, l’itinerario ideale

La cosa migliore è studiare un percorso che vi guidi lungo la costa dell’Adriatico: il tragitto che vi proponiamo ha una lunghezza di circa 2000 km e, oltre all’Italia, vi consente di passare attraverso Slovenia, Istria, Dalmazia e Bosnia Erzegovina. Aquileia e Grado (Friuli Venezia Giulia), Le Grotte di San Canziano nel Carso, Istria e Perenzo, i Laghi di Plitvice, Zara, Sebenico, Traù, Spalato e infine Dubrovnik sono le tappe quasi obbligate di un viaggio che dovreste comunque evitare di intraprendere nel mese di agosto. Caldo asfissiante e code interminabili consigliano di scegliere periodi un po’ meno affollati, magari luglio o inizio settembre.

I luoghi da non perdere

Se scegliete di spostarvi in queste strade non potete non visitare l’Area archeologica di Aquileia (Italia), Divaccia con le Grotte di San Canziano (Slovenia), il Complesso episcopale della Basilica Eufrasiana nel centro storico di Parenzo (Croazia) e poi ancora la Cattedrale di San Giacomo a Sebenico (Croazia), la città storica di Traù, il complesso storico di Spalato, Mostar e la Città di vecchia di Ragusa che si trova a Dubrovnik (quest’ultime mete sono tutte in Croazia).

Cosa mangiare e dove dormire

Per le vostre soste scegliete punti strategici, magari dei centri minori e non troppo affollati che vi daranno un contatto più diretto con le realtà del luogo. Percorrete ogni stradina, borgo e via alla ricerca della Croazia meno turistica e più autentica. Il pesce pescato nell’Adriatico è alla base della cucina locale: non aspettatevi piatti molto raffinati per estetica e abbinamenti, saranno però il gusto eccezionale e i prezzi contenuti a lasciarvi un ricordo indimenticabile. Dormite da privati se potete: si tratta di una sistemazione molto diffusa nella zona, non solo per i costi contenuti, ma soprattutto per l’impagabile ospitalità dei croati.

Tornate in nave, un viaggio che resta nel cuore

Questo ovviamente è solo uno spunto: potete costruire il vostro itinerario come meglio credete. Se le condizioni ve lo permettono cercate di tornare in Italia in nave. Sarà l’occasione giusta per riposarvi mentre ripensate agli splendidi luoghi che avete visto nel vostro tour “Croazia in moto”.