Manutenzione estiva dell’auto

manutenzione estivaOrmai ci siamo: le desiderate ferie estive sono alle porte. Avete deciso la meta, pensato a cosa mettere in valigia, verificato il budget a disposizione, scelto il mezzo di trasporto. Se avete deciso di partire in auto, una domanda è d’obbligo: avete pianificato la manutenzione estiva della vostra vettura?

La sicurezza sulle strade passa attraverso una costante e corretta manutenzione, tanto più quando si pianificano viaggi lunghi. L’estate è la stagione ideale per controllare lo stato della vostra vettura.

Quali verifiche eseguire? Vi proponiamo una lista dei controlli indispensabili per partire col bagagliaio carico, ma col cuor leggero.

Pneumatici

Controllare periodicamente l’usura delle vostre gomme è una buona prassi; diventa fondamentale in occasione di viaggi lunghi. Poiché gli pneumatici sono l’unico punto di contatto della vettura con il manto stradale, è necessario tenere sempre sotto controllo la pressione delle proprie gomme. Per conoscere il corretto livello di pressione fate riferimento al libretto del vostro veicolo. In alcuni casi questa informazione è presente sul montante della portiera del conducente. In caso di viaggi di lunga percorrenza, e con temperature atmosferiche alte, è consigliabile aumentare il livello di pressione di 0.3 bar, anche in considerazione del fatto che, partendo per le vacanze, il vostro bagagliaio sarà certamente più pesante.

Batteria

Per evitare di trovarvi con la batteria a terra proprio prima della partenza per le ferie, fate verificare lo stato di carica e usura dal vostro elettrauto. In media la durata di una batteria è di 5 anni; se la vostra batteria si avvicina a quest’età, valutate l’opportunità di cambiarla.

Impianto frenante

Prima di affrontare un viaggio lungo controllate il sistema frenante, in particolare verificate che le pastiglie non fischino e che i dischi non siano rigati.

Altri controlli

Non dimenticate di controllare: sospensioni, livello dell’olio e del liquido lavavetri, funzionamento degli indicatori visivi. Verificate che i filtri dell’aria siano puliti e igienizzati e che l’aria condizionata sia carica.

Un ultimo consiglio prima di partire, il più importante: guidate con prudenza e responsabilità, senza fretta. In fondo, come dice Terzani, il fine del viaggiare è il viaggiare stesso e non l’arrivare.