Gomma bucata: cosa fare?

Nooo avete bucaGomma bucata cosa fareto la gomma! Inutile dire che questo evento capiterà sempre nel momento sbagliato. E poco consola sapere che, secondo una statistica redatta da Michelin, la media dell’Europa occidentale è di una foratura ogni 75.000 km: quando capita è una gran scocciatura, oltre che potenzialmente pericoloso. Cosa fare?

Per non essere impreparati ecco qualche utile consiglio:

Perché succede

Si potrebbe pensare all’allineamento dei pianeti o all’oroscopo, ma la risposta è più semplice e “terra terra”. Le cause principali di foratura degli pneumatici sono infatti  dovute alle condizioni del manto stradale: l’introduzione nel battistrada di oggetti metallici, pezzi di vetro e pietre appuntite sono ad esempio i classici casi di foratura degli pneumatici. Lo sgonfiamento può essere più o meno lento, a seconda della grandezza del foro che è stato provocato.

Cosa fare

State guidando e, improvvisamente, sentite la vostra auto vibrare, perdere stabilità e non riuscite a mantenere la convergenza? No panic: avete forato una gomma. La prima cosa da fare è cercare di mantenere il controllo del veicolo: riducete la velocità in modo da controllare al meglio la traiettoria e, se siete su una strada a più corsie, rientrate nella corsia di destra. Cercate un luogo adatto dove accostare: la superficie deve essere il più possibile piana e l’area protetta per garantire prima di tutto la vostra sicurezza e quella degli altri automobilisti. Se avete bucato in autostrada cercate l’area di sosta più vicina a voi. Prima di scendere dal veicolo ricordatevi di indossare il giubbino catarifrangente omologato così come previsto dal kit d’emergenza da avere in auto in caso di incidente e posizionate il triangolo d’emergenza.

Cambio gomma

Innanzitutto dovete verificare se la vostra auto ha in dotazione la ruota di scorta, il “ruotino” o, terza ipotesi, il kit con bomboletta spray contenente aria e materiale sigillante. In quest’ultimo caso il materiale sigillante vi permetterà di tappare il foro e l’aria contenuta nello spray riporterà in pressione la gomma. Questa soluzione è applicabile se il foro è piuttosto piccolo.

In caso di taglio o forature di grandi dimensioni è necessario procedere con la sostituzione della gomma. Prima di farlo, valutate la possibilità di chiamare soccorso; se la vostra polizza comprende l’assistenza stradale suggeriamo questa soluzione: infatti smontare uno pneumatico richiede parecchia forza nelle braccia. E’ necessario, infatti,  sbloccare i bulloni, alzare l’auto sul cric, rimuovere lo pneumatico, posizionare la ruota di scorta o il ruotino, montarlo, stringere i bulloni ed estrarre il cric da sotto l’auto. Insomma un buon impegno muscolare!

Meglio prevenire

Come prevenire? La risposta più tecnologica è acquistare gli pneumatici run – flat, dotati di rinforzi interni alle spalle laterali, quindi molto resistenti e in grado di supportare il peso della vettura anche in caso di foratura. In generale una buona prevenzione è il controllo periodico degli pneumatici: pressione e usura delle gomme sono fattori imprescindibili per viaggiare in sicurezza.