La sicurezza parte dai tergicristalli

La visibilità parte dal tergicristalloFacciamo un piccolo test: quante volte avete cambiato i tergicristalli della vostra auto? La domanda non è banale, poiché la visibilità è il primo fattore di sicurezza per chi guida. Avere il parabrezza pulito aumenta il raggio di visuale: in questo modo si possono scorgere in anticipo eventuali ostacoli e agire di conseguenza per ridurre il rischio e guidare sicuri. Va da sé che per tenere il parabrezza pulito il tergicristallo assume un’importanza fondamentale.

Quindi: per chi di voi ha risposto al test “perché i tergicristalli vanno cambiati?” consigliamo di leggere un utile vademecum per la manutenzione di questi preziosi alleati della sicurezza.

  • Pulire le lame di gomma

Pulire periodicamente i profili di gomma è il primo suggerimento per una corretta manutenzione del tergicristallo. Si tratta di un’operazione semplice e veloce: è sufficiente strofinare i due lati della lama di gomma nel verso della lunghezza con uno straccio pulito, imbevuto di detergente sgrassante e il “gioco è fatto”.

  • Riempire il serbatoio col liquido lavavetri

Per evitare che le lame di gomma si rovinino riempite il serbatoio con un liquido lavavetri. La sola acqua, infatti, toglie i residui di fango e polvere, ma non ha potere sgrassante quindi è inefficace per lo sporco più resistente. Il liquido lavavetri, inoltre, agevola lo scorrimento delle spazzole aumentandone la durata e permette di ottenere una pulizia più accurata in meno tempo.

  • Sostituire i tergicristalli regolarmente

Il consiglio è di sostituire i tergicristalli alle prime avvisaglie di mal funzionamento. Col tempo, infatti, i tergicristalli sono soggetti a usura. Come capire se è giunto il momento della sostituzione?

Ecco alcuni esempi di usura delle spazzole:

  • Alcune zone del parabrezza risultano poco pulite;
  • Il tergicristallo è deformato;
  • Il movimento del tergicristallo è rumoroso e va a “scatti”;
  • Le spazzole lasciano striature sul parabrezza.

In tutti questi casi il consiglio è di effettuare un controllo dei tergicristalli ed, eventualmente, procedere alla loro sostituzione.