Chi non usa le cinture di sicurezza rischia il concorso di colpa

Concorso di colpa a trasportato che non usa le cinture di sicurezzaAvete indossato le cinture di sicurezza prima di mettervi alla guida? Vi siete accertati che lo abbiano fatto anche i vostri trasportati? Se così non fosse attenzione perché il trasportato che non usa le cinture di sicurezza rischia il concorso di colpa.

Che cosa dice il Codice della Strada

La normativa parla chiaro: il conducente e i passeggeri hanno l’obbligo di utilizzare le cinture di sicurezza in qualsiasi situazione di marcia (esistono alcune esclusioni, esplicitate dalla normativa stessa).

Chiunque non ne faccia uso è soggetto a sanzione amministrativa e non solo: i trasportati che non indossino le cinture di sicurezza al momento dell’incidente rischiano il concorso di colpa.

E’ quanto stabilito dalla Corte di Cassazione che, con la sentenza numero 126/2016, ha applicato il concorso di colpa del 30% a un trasportato, vittima di un incidente stradale, che non indossava le cinture di sicurezza.

Nella fattispecie la Corte ha ritenuto che il passeggero, non utilizzando i dispositivi di ritenuta, ha posto in essere una condotta colposa considerata “concorrente alla realizzazione dell’evento dannoso”. Questo si traduce in una riduzione percentuale del risarcimento del danno.

La dinamica del sinistro viene ricostruita a posteriori grazie al parere di esperti periti in grado di verificare, sulla base delle lesioni riportate, l’utilizzo delle cinture di sicurezza da parte del trasportato nel momento dell’incidente.

Al di là degli aspetti più propriamente tecnico – legali, ricordiamo che l’utilizzo dei dispositivi di ritenuta è fondamentale per la vostra sicurezza e quella dei vostri trasportati!