Mary chi? Mary Kies!

Mary Kies

Molto probabilmente questo nome non vi dice nulla, eppure Mary Kies è forse la principale ispiratrice di un detto che avrete sicuramento sentito e forse pronunciato.

Sembra infatti che il celebre adagio “Donna al volante, pericolo costante”, che in inglese suona come “Woman driving, peril thriving” , abbia un antico legame con lei.

Nel maggio del 1899 infatti, l’americana Mary Kies fu la prima donna della storia ad ottenere una patente di guida. Applausi! Poche ore dopo incappò in un signor incidente, si racconta pure in modo goffo.

Da qui la convinzione -ampiamente smentita dai dati forniti dalle stesse compagnie assicurative, tra cui proprio Direct Line con le ricerche elaborate dal suo Centro Studi e Documentazione, che le donne al volante non siano, diciamo, degli eccelsi piloti.
Certo, schiantarsi poche ore dopo l’acquisizione della patente non è una gran mossa se si vuole tenere alta la bandiera del genere femminile, ma qualcosa ci suggerisce che la storia si sia nel tempo tramutata in leggenda, con confini sfumati e forse dettagli ingigantiti.

Certo è che per vedere la prima donna regolarmente patentata in Italia abbiamo dovuto attendere ancora un po’, pare fino al 1907 con la torinese Ernestina Prola.