Il bagagliaio perfetto

Il bagagliaio perfettoLe sospirate ferie sono ormai alle porte, solo un ultimo ostacolo vi distrae dall’obiettivo: come comporre il bagagliaio perfetto?

Ecco qualche utile suggerimento per stipare le valigie nella vostra auto.

Eliminare il superfluo

Cominciamo col dire che siete voi ad andare in vacanza e non la vostra casa. Lasciate dunque a casa la vostra coperta di Linus, che sia il cuscino ergonomico, la macchina del caffè o quel tomo da 700 pagine che tenete da mesi sul comodino dicendo che prima o poi lo leggerete. Ecco, sicuramente non lo leggerete in vacanza! Un buon antidoto al “riempi valigia compulsivo” è quello di preparare una lista accurata e dettagliata degli oggetti e abbigliamento indispensabili per la vostra vacanza. Ponetevi un limite e cercate di rispettarlo. La prima regola è: tutto ciò che non sta in valigia è superfluo.

Organizzare il bagagliaio perfetto

Togliete dal bagagliaio tutti gli oggetti accumulati nei mesi e iniziate a sbizzarrirvi col tetris delle valigie. La regola base è ottimizzare la distribuzione dei pesi. Questo significa che le valigie più grandi devono essere disposte sul fondo del bagagliaio, in modo da avere il peso maggiore quanto più possibile vicino al baricentro della vostra auto. Il peso dovrà, inoltre, essere equamente distribuito sulla destra e sulla sinistra; per intenderci utilizzate logica ineccepibile di Furio “Anton Giulio vai al posto di Anton Luca e tu Anton Luca vai al posto di Anton Giulio che c’è un leggero squilibrio”. Ecco, magari senza esagerare!

Fissare il carico

Le valigie e gli oggetti devono essere posizionati in modo tale da garantirne la stabilità. Se posizionati non correttamente sono potenzialmente pericolosi: in caso di manovre brusche e improvvise potrebbero, infatti, impattare sul conducente e gli altri passeggeri.

Per lo stesso motivo evitate di lasciare oggetti sparsi sulla cappelliera. La cappelliera libera è necessaria anche per avere una migliore visione posteriore per il guidatore.

Non dimenticate la sicurezza

Mantenete sempre a portata di mano, in caso di necessità, il giubbotto catarifrangente e il triangolo di emergenza. Questo significa che, se durante l’anno li avete posizionati nel bagagliaio, cercate una sistemazione alternativa che non vi obblighi a scaricare tutte le valigie per recuperarli.

Un ultimo consiglio, indispensabile: se state per affrontare un viaggio lungo ricordatevi di fare delle pause, così come previsto dal Codice della Strada. Mare e montagna sono comunque lì che vi aspettano. Buone vacanze!