Cambio gomme obbligatorio, dal 15 novembre tutti pronti!

Il ritornCambio gommeo dell’ora solare ha definitivamente decretato la fine della bella stagione. Siamo ormai in autunno inoltrato e le possibilità di precipitazioni nevose aumentano costantemente. Quindi? E’ giunta l’ora del cambio gomme obbligatorio.

Normativa

Lo impone la normativa vigente, che introduce l’obbligo di montare le gomme invernali sulle auto e sui mezzi pesanti, lasciando agli enti che gestiscono le singole tratte decidere se imporre o no il vincolo.

A partire dal 15 novembre e fino al 15 aprile 2016, nelle strade che ne prevedono l’obbligo, sarà necessario montare gomme invernali o, in alternativa, avere in dotazione catene da neve. Tale periodo è stato unificato per tutta l’Italia da un decreto ministeriale del 2013 e prevede un mese di tolleranza pensato per permettere agli automobilisti di eseguire il cambio gomme per tempo, senza dover attendere l’ultimo giorno utile in coda dal gommista di fiducia.

Pur avendo una durata unica a livello nazionale, il vincolo legato all’attuazione è stabilito dagli enti che gestiscono le singole tratte. Il periodo di obbligatorietà, inoltre, può essere soggetto a deroghe che anticipano il periodo, in caso di regioni soggette a climi più rigidi, o semplicemente in zone di montagna.

Sicurezza stradale

Il cambio gomme non è semplicemente un obbligo normativo; le dotazioni invernali sono, infatti, pensate principalmente per aumentare la sicurezza del veicolo in tutti i quei casi in cui le condizioni climatiche rendono il manto stradale pericoloso.

Gli pneumatici invernali sono composti da una mescola più morbida e questo permette di garantire prestazioni superiori in termini di aderenza e di miglior tenuta di strada.

Un’altra caratteristica molto importante per garantire maggior sicurezza stradale è il battistrada (per i meno esperti: la parte della gomma che aderisce all’asfalto) composto da tasselli sporgenti e speciali lamelle. I primi servono per permettere di drenare in modo più efficace quantità di acqua elevate, nel caso ad esempio di abbondanti piogge; le lamelle, invece, trattenendo al loro interno la neve, garantiscono al veicolo una maggiore trazione e una miglior tenuta sui fondi innevati perché l’attrito neve e neve è più forte di quello tra neve e gomma.

Le dotazioni invernali garantiscono quindi maggior sicurezza quando la situazione meteorologica non è ottimale, non dimeno non risolvono ogni problema. La raccomandazione è quella di adeguare lo stile di guida al fondo stradale, soprattutto mantenendo la giusta distanza di sicurezza, perché permette di avere più tempo e più spazio per riprendere il controllo della vostra auto in caso sbandi.

Un ultimo suggerimento: con neve e acqua usate sterzo, acceleratore e freni con dolcezza, per permettere una miglior aderenza degli pneumatici.