Auto usata: consigli per l’acquisto

Auto usataState pensando di acquistare un’auto usata? Comprare l’usato è un’ottima soluzione per risparmiare sul costo d’acquisto della vettura, ma potrebbe potenzialmente esporvi a dei rischi. Il primo consiglio è non aver fretta e valutare con calma le varie opzioni offerte dal mercato. Non lasciatevi travolgere dall’emozione dell’attimo: se siete convinti di aver trovato l’auto usata dei vostri sogni, leggete i nostri consigli prima di mettere mano al portafoglio.

Documenti

Iniziamo dall’aspetto meno emozionale, ma indispensabile per dormire sonni tranquilli. Avete trovato finalmente la vostra auto? Prima di procedere all’acquisto eseguite una visura per accertarvi che la situazione del veicolo sia regolare: niente ipoteche, niente pignoramenti, niente fermo amministrativo. La visura può essere fatta online, presso un ufficio ACI o presso una sede del PRA (Pubblico Registro Automobilistico).

Controllate con cura il libretto del veicolo e fatevi consegnare il libretto d’uso e di manutenzione dell’auto, nonché i vari tagliandi di controllo effettuati negli anni precedenti.

Carrozzeria

La carrozzeria rappresenta il biglietto da visita dell’auto, il suo abito migliore. Se la carrozzeria è in buono stato, significa che l’auto è stata utilizzata e tenuta bene. In ogni caso non soffermatevi a un’occhiata superficiale e fate attenzione a graffi, ammaccature e soprattutto segni di ruggine. Nel caso abbiate scelto un’auto con una carrozzeria non perfetta ricordatevi che gli interventi dal carrozziere sono piuttosto onerosi, quindi calcolate bene i benefici dell’acquisto ed eventualmente contrattate il prezzo col venditore.

Interni

Entrate nell’abitacolo dell’auto usata per verificare lo stato di usura dei suoi componenti. Prestate attenzione a volante e pomello del cambio e verificate che il “soffitto” non sia eccessivamente ingrigito (significa che si è fumato in auto). Segnatevi i chilometri indicati sul quadro strumenti ed effettuate una verifica sul chilometraggio: attraverso il numero di telaio si può risalire ai tagliandi effettuati e quindi ai chilometri percorsi. Fate attenzione alle incongruenze: se l’abitacolo è particolarmente usurato e il chilometraggio è basso, vale la pena di porsi delle domande. Il contachilometri potrebbe essere stato manomesso e, se così non fosse, un abitacolo trascurato potrebbe essere un segnale inequivocabile di cattiva manutenzione e pulizia dell’auto.

Meccanica

Dopo aver considerato l’aspetto estetico, è necessario e fondamentale occuparsi di meccanica dell’auto usata. Il primo aspetto da considerare è l’assetto:

  • pneumatici: controllate il DOT (codice che indica mese e anno di produzione): evitate gomme che abbiano più di 6 anni perché maggiore è l’età dello pneumatico minori sono le prestazioni.
  • impianto frenante: controllate che i dischi non presentino crepe e che le pastiglie abbiano almeno un centimetro di spessore.

Un altro controllo da compiere è quello del vano motore: verificate che non vi siano macchie che possano far pensare a infiltrazioni di olio, liquido di raffreddamento e altro.

Prima di prendere accordi sull’acquisto pretendete un giro di prova. Accomodatevi sul sedile, girate la chiave e ascoltate l’auto: qualunque rumore strano potrebbe significare potenziali problemi, quindi orecchie aperte!