Cosa fare in caso di furto dell’ auto

Furto autoOvviamente non vi capiterà mai, ma poniamo il remoto caso che subiate il furto dell’auto sapete cosa fare? Per i non esperti, che ci auguriamo siano la maggior parte di voi, vi proponiamo un utile check list a cui far riferimento per evitare che le, questioni burocratiche, vi rubino anche del tempo prezioso.

Denuncia del furto

Siete certi del luogo dove avete parcheggiato l’auto? Vi siete accertati che non fosse un divieto di sosta? Allora è probabile che vi abbiano rubato l’auto.

La prima cosa da fare è sporgere denuncia presso le Autorità competenti. Non vi sono moduli predefiniti, quindi la persona incaricata raccoglierà le vostre dichiarazioni e stilerà la denuncia. Dovrete indicare le circostanze, la data e l’ora presunta del furto e, ovviamente, tutti i dati necessari per la corretta identificazione del veicolo, in primis la targa. Nella denuncia dovrete, inoltre, segnalare eventuali beni e oggetti di valore presenti all’interno del vostro veicolo. Nel caso piuttosto frequente di custodia del libretto di circolazione o del Certificato di Proprietà nel cruscotto della vostra auto, dovrete assolutamente dichiararlo nella denuncia. Se avete il Certificato di Proprietà Digitale nessun problema, poiché i dati sono registrati nei Sistemi Informatici dell’ACI. Una volta conclusa la prassi di denuncia, vi verrà rilasciata una “copia conforme” del documento stilato.

Perdita di possesso

Dopo aver denunciato il furto è necessario richiedere l’annotazione di perdita di possesso del veicolo presso l’Ufficio Provinciale del Pubblico Registro Automobilistico (PRA) o presso un’Agenzia di Pratiche Automobilistiche abilitata.

La trascrizione del furto presso il PRA è necessaria per sospendere il pagamento obbligatorio del bollo auto.Per effettuare tale operazione sono necessari i seguenti documenti:

  • documento d’identità e codice fiscale;
  • certificato di proprietà;
  • copia conforme denuncia furto.

Nel caso non siate più in possesso del certificato di proprietà cartaceo, perché vi è stato rubato insieme all’auto, dovrete presentare il modello NP3C, scaricabile presso il sito dell’ACI.

Assicurazione

Entro 3 giorni dal furto, o da quando ne siete venuti a conoscenza, dovrete contattare la vostra compagnia di assicurazione e comunicare l’avvenuto sinistro. Consigliamo di effettuare questa comunicazione tempestivamente, indipendentemente dal fatto che abbiate la copertura furto e incendio.

In caso di furto totale del veicolo e conseguente annullamento del contratto, avrete diritto al risarcimento del premio di responsabilità civile auto per il periodo residuo, con esclusione delle imposte e tasse.

Per procedere alla chiusura della posizione assicurativa dovrete fornire alla vostra assicurazione una serie di documenti, tra cui la copia conforme della denuncia e la perdita di possesso.

Nel caso in cui abbiate acquistato in polizza la copertura furto e incendio avrete diritto a un indennizzo, calcolato sulla base delle condizioni contrattuali previste dalla vostra polizza. In generale viene preso, come riferimento, il valore commerciale del veicolo al momento del furto.