Bonus Protetto

Bonus ProtettoForse non tutti conoscono la garanzia Bonus Protetto. Si tratta di una sorta di “perdono” che permette, al primo incidente con colpa, di conservare la classe di merito interna alla compagnia di assicurazione.

Facciamo un esempio per capire meglio: avete guadagnato la prima classe di merito, dopo anni di guida esemplare e, per un banale tamponamento, rischiate di perdere due classi di bonus malus? Nessun problema: se avete inserito in polizza la clausola Bonus Protetto potete stare tranquilli, la vostra classe di merito interna verrà “congelata”. Nessuna macchia sul vostro curriculum di buon guidatore e nessun aumento di premio dovuto all’incidente in fase di rinnovo di polizza.

“Sbagliare può succedere a tutti” cantava Raffaella Carrà negli anni ’70. “Se quel che è fatto è fatto, io però chiedo scusa” rispondeva a suon di musica Tiziano Ferro trent’anni dopo.

Direct Line ovviamente non pretende le scuse di nessuno, con buona pace di Tiziano Ferro, e, anzi, offre una seconda chance ai propri assicurati.

Come?

Offrendo la garanzia Bonus Protetto, un “lasciapassare” in caso di primo sinistro con colpa dopo una condotta esemplare. Basta inserire nel contratto di assicurazione questa garanzia e, se non si sono verificati altri sinistri nel periodo di osservazione, i buoni guidatori potranno mantenere la stessa classe di merito della compagnia, anche in caso di sinistro.

Questo significa, in soldoni, nessun aumento legato allo scatto della classe nel rinnovo di polizza.

Quanto costa il perdono?

Spesso ottenere il perdono richiede tanti affannosi sforzi, ma non con Direct Line. Fino al 30 giugno 2017, potrete essere il perdonati a partire da 24 € all’anno. È sufficiente fare un preventivo su www.directline.it e aggiungere alla polizza la garanzia Bonus Protetto. I buoni guidatori potranno così dormire sonni tranquilli.

Detto questo ricordiamo che le distrazioni alla guida sono pericolose. Guidate sempre con prudenza!